Skip to content Skip to footer

ERRORI DA EVITARE NEI RAPPORTI CON I CLIENTI ESTERI: STORIE A LIETO FINE E CASI DI INSUCCESSO DI AZIENDE ITALIANE

FINALITA’
Illustrare attraverso le esperienze pratiche di alcune aziende gli errori da evitare nella gestione delle operazioni con l’estero. Esaminare le soluzioni di successo adottate dalle aziende più organizzate. Promuovere una migliore competenza dei commerciali e del management nell’ottica di una minimizzazione dei rischi.

DESTINATARI 
Acquisti, Amministrazione, Area Legale e Diritto d’Impresa, Commerciale, Direzione e gestione strategica, Export e mercati esteri, Produzione.

PROGRAMMA 
•  “Il pagamento anticipato doveva evitarci di avere problemi, non ci era mai successo che…”;
•  la merce acquistata era difettosa, deperibile, non si poteva stoccarla ed è stata svenduta, campioni e matrici ora non si trovano. Due esperienze di errori e un esempio di gestione corretta delle forniture difettose (in acquisto e in vendita);
•  l’importante cliente straniero aveva chiesto di essere distributore esclusivo, ma aveva in serbo una sorpresa…;
•  case study: esempio di pianificazione strategica e riduzione dei costi e dei rischi nell’organizzazione della rete commerciale all’estero (agenti, distributori, formule alternative);
•  fallimento del compratore, revocatorie dei pagamenti già effettuati e validità all’estero delle garanzie concordate (es. riserva di proprietà). Le prassi corrette da adottare;
•  “noi non facciamo mai causa a nessuno… ma se ci citano gli altri?” Difendersi in tribunale all’estero. Come diminuire i tempi e i costi delle liti ed evitare di essere chiamati in tribunale corrotti. Esperienze di aziende italiane in Spagna, Inghilterra, Cina, Oman;
•  non tutto ciò che è scritto e firmato è valido o conveniente: l’esperienza di alcune aziende;
•  come una piccola azienda ha potuto negoziare un contratto con un cliente americano molto più forte;
•  “abbiamo ricevuto una diffida a usare il nostro marchio. Pensavamo non interessasse a nessuno. Come evitare di essere privati del marchio e dei simboli dell’azienda (anche dopo decenni di uso);
•  acquisizioni di società in Italia e all’estero: i controlli che sfuggono facilmente alle due diligence e che permettono la revisione del prezzo. Una storia a lieto fine…
* Risposte ai quesiti dei partecipanti

DOCENZA
Vartui Kurkdjian

CALENDARIO DIDATTICO
giovedì 7 novembre 2024 (orario: 9.00/12.30)

REQUISITI
•  Pc, tablet dotati di webcam
•  Buona connessione a internet
•  Microfono (per eventuali domande che potrebbero comunque essere effettuate via live chat)

NOTE
Il corso sarà trasmesso via Zoom. 
I partecipanti iscritti riceveranno tutte le istruzioni per la partecipazione e le slide del docente il giorno prima del corso.

Richiesta iscrizione

Categorie

Data inizio

07/11/2024

Data fine

07/11/2024

Il corso è a pagamento?

SI

Quota di iscrizione

Quota associati: € 150 + IVA
Quota non associati: € 210 + IVA

Num. max iscritti

Durata

3,5 ore

Sede

Zoom