La vendita all'estero con riserva di proprietà e il fallimento del compratore - AULA VIRTUALE

SIGNIFICATO E FINALITÀ

Molte condizioni di vendita recano la clausola di riserva di proprietà a tutela del venditore. Tuttavia, nella vendita internazionale questa pattuizione potrebbe essere invalida o soggetta a particolari adempimenti. Il seminario offre informazioni pratiche per ridurre i rischi in caso di fallimento del compratore.

 

DESTINATARI

Responsabili e addetti aree commerciale e amministrativa di aziende che operano nei mercati esteri.

 

PROGRAMMA

- La riserva di proprietà: come tutela il venditore

- Problemi di validità della clausola di riserva di proprietà nei contratti di vendita all'estero e conseguenze dell'applicazione del diritto italiano 

- Particolarità in caso di vendita di impianti e macchinari. 

- Requisiti per la validità della clausola e adempimenti da svolgere in alcuni Paesi (Cina, Brasile, Russia, USA, Egitto, Svizzera, Germania, Francia, UK,  .....)

- La vendita a terzi del bene in riserva di proprietà: quando è possibile la revoca. 

- Casi in cui la restituzione del bene venduto non è applicabile. 

- Altri metodi per proteggere il credito e i loro limiti nella vendita all'estero: pegno, privilegio, ipoteca, collaterali

- Contratti di leasing: i rischi se si esporta negli USA

- La revocatoria fallimentare e la restituzione delle somme già ricevute dal venditore: analisi delle regole in alcuni Paesi e precauzioni per evitarla

 

DOCENZA: avv. Vartui Kurkdjian

 

DURATA: 3 ore

 

CALENDARIO DIDATTICO: venerdì 19 novembre 2021 (orario: 9.00/12.00)

 

REQUISITI

Pc, tablet o smartphone dotati di webcam

Buona connessione internet

Microfono (per eventuali domande che potrebbero comunque essere effettuate via live chat)

 

NOTE

Il corso sarà trasmesso via Google Hangouts Meet

I partecipanti iscritti riceveranno tutte le istruzioni per la partecipazione e le slide del docente il giorno prima del corso.

 

QUOTA DI ISCRIZIONE

€ 150 + IVA quota aziende aderenti all'Associazione Industriali della provincia di Cremona

€ 210 + IVA quota aziende non associate

Data inizio: 19/11/2021
Data fine: 19/11/2021
Prezzo (IVA esclusa): 210 - Prezzo associati (IVA esclusa): 150