La gestione civilistica e fiscale del magazzino - VERSIONE WEBINAR

SIGNIFICATO E FINALITÀ

Il corso ha l’obiettivo di analizzare la gestione del magazzino (merci, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, ma anche opere, forniture e servizi di durata ultra annuale) al fine di rispettare i principi contabili per la redazione del bilancio e le logiche fiscali per la predisposizione della dichiarazione dei redditi.

Inoltre verrà fatta chiarezza relativamente alla classificazione civilistica in base ai principi nazionali e ai principi internazionali e verranno affrontate le problematiche relative alla contabilizzazione delle fatture di acquisto, nonché al corretto trattamento contabile, civile e fiscale, delle differenze inventariali.

DESTINATARI

Responsabili amministrativi, controller, personale addetto alla gestione contabile del magazzino.

PROGRAMMA 

Le rimanenze di magazzino nell’ottica civilistica. Definizione e classificazione. Principi generali di valutazione. I criteri di valutazione: costo di acquisto o di produzione, materie prime, sussidiarie e di consumo costantemente rinnovate e valutazione dei beni fungibili. Le diverse configurazioni di costo: dal costo primo al costo pieno e il costo effettivo e costo standard. I metodi e i criteri di determinazione del costo: FIFO continuo e di periodo, LIFO continuo e di periodo, costo medio ponderato, LIFO a scatti. Il valore di realizzo desumibile dall'andamento del mercato. Modifica dei criteri di valutazione. La contabilità di magazzino e le stampe dei registri.

I principi contabili nazionali e internazionali. 

Le rimanenze di magazzino nell’ottica fiscale.  I criteri di valutazione ammessi per le rimanenze e per le opere, forniture e servizi di durata ultra annuale. I soggetti obbligati alla tenuta delle scritture di magazzino: limiti dimensionali e temporali, decorrenza e cessazione dell'obbligo. Modalità, periodicità, termini di aggiornamento delle scritture. Contabilità di magazzino e riflessi in ambito penale e tributario. 

La documentazione della movimentazione delle merci. Il documento di trasporto (D.D.T.) e la bolla di accompagnamento. I collegamenti tra documento di trasporto e contabilità di magazzino. I passaggi di merce senza trasferimento di proprietà. La documentazione interna. La corretta gestione delle causali.

Le procedure inventariali delle scorte nella gestione. Registrazione dei flussi fisici e differenze inventariali. Inventario fisico: obblighi e procedure inventariali. Identificazione dei tipi di errore, cause e rettifiche. Distruzione di stock.

La presunzione di acquisto e di cessione (D.P.R. n. 441/97). 

DURATA: 7 ore

DOCENZA: Cinzia Tomassi

CALENDARIO DIDATTICO

Le lezioni on line si terranno in orario 14/17.30 nelle seguenti date: 

- martedì 19 maggio 2020

- martedì 26 maggio 2020

REQUISITI

Pc, tablet o smartphone dotati di webcam

Buona connessione internet

Microfono (per eventuali domande che potrebbero comunque essere effettuate via live chat)

NOTE

Il corso sarà trasmesso via Google Hangouts Meet

I partecipanti iscritti riceveranno tutte le istruzioni per la partecipazione e le slide del docente il giorno prima del corso.


QUOTA DI ISCRIZIONE

€ 230 + IVA per partecipante per le aziende associate all'Associazione Industriali di Cremona

€ 350 + IVA per partecipante per le aziende non associate all’Associazione Industriali di Cremona

Data inizio: 19/05/2020
Data fine: 26/05/2020
Prezzo (IVA esclusa): 350 - Prezzo associati (IVA esclusa): 230