Corso di preparazione al conseguimento della patente di 2°/3° grado per l'abilitazione alla condotta di generatori di vapore

Significato e finalità

Il corso si propone di offrire ai partecipanti le conoscenze tecniche e pratiche necessarie ad una corretta gestione del funzionamento degli impianti di generazione di vapore industriale e di offrire un’adeguata preparazione per acquisire il certificato di abilitazione per la conduzione di generatori di vapore.

 

destinatari

Addetti alla manutenzione degli impianti di generazione di vapore industriali, tecnici aziendali.

 

PROGRAMMA

Nozioni generali. Normativa vigente riguardante i generatori di vapore e gli impianti termici. Norme regolamentari. Doveri del conduttore, targa del costruttore, libretto matricolare, accessori prescritti dal regolamento. Gradi di abilitazione e loro caratteristiche, libretto di tirocinio e modalità di svolgimento, il pericolo di scoppio e la condotta del generatore, responsabilità del conduttore. Enti interessati.

Elementi di fisica (cenni e richiami). Forza, lavoro e unità di lavoro. Potenza e unità di potenza. Calore specifico. Caloria. Temperatura e termometri. Pressione, barometri, manometri. Produzione di vapore: vapore saturo, surriscaldato, acqua calda sotto pressione con temperatura superiore a quella di ebollizione a pressione atmosferica. Titolo del vapore. Combustibili. Caratteristiche generali dei combustibili solidi, liquidi, gassosi, ivi compreso poveri e residui di lavorazione. Poteri calorifici. Combustione. Il fenomeno della combustione. La funzione dell’aria: aria teorica e reale. Eccesso d’aria. Aria supplementare. Particolarità sulla combustione dei vari tipi di combustibile. Preriscaldamento dell’aria comburente. Composizione dei prodotti della combustione, metodi di analisi dei prodotti della combustione. Elementi atti a rilevare l’andamento della combustione in camera di combustione e nei circuiti dei fiumi. Incombusti gassosi. Perdite di calore al camino. Valutazione ai fini del controllo della combustione degli elementi ricavati dalle predette determinazioni. Colore della fiamma e dei fumi. Condizione di migliore combustione e sua regolazione. Combustione di residui di lavorazione e di combustibili poveri. Focolari. Principali tipi di focolari in relazione ai diversi combustibili. Griglie per combustibili solidi e residui di lavorazione. Bruciatori di combustibili liquidi e gassosi e loro caratteristiche. Classificazione:  Focolari in pressione. Focolari a radiazione totale.

Generatori di vapore. Descrizione particolareggiata dei principali tipi di generatori di vapore con particolare riguardo a quelli di terzo grado e presenti in azienda. Caratteristiche del generatore: pressione di bollo e di esercizio, producibilità e superficie riscaldante. Superfici accessorie di scambio termico: economizzatore e preriscaldatore.

Tiraggio e camini. Percorso dei fumi e definizione di tiraggio. Giri del fumo. Tiraggio naturale ed artificiale indotto o compensato, soffiato aspirato. Regolazione del tiraggio. Tipi di camini. Inquinamento. La circolazione dell’acqua nei generatori.

Accessori dei generatori di vapore. Definizione e classificazione degli accessori di un generatore. Apparecchi di sicurezza: valvole di sicurezza a peso e a molla. Apparecchi di osservazione: manometri, indicatori di livello e rubinetti di prova. Accessori di protezione: pressostati termostati apparecchi di controllo fiamma, livello stati. Accessori di regolazione: pressostati e termostati e livello stati di regolazione, regolazione automatica. Apparecchi di alimentazione: caratteristiche delle pompe di alimentazione: portata e prevalenza; pompe alternative elettriche e a vapore, pompe centrifughe, iniettori di vapore. Accessori speciali di alimentazione: valvole di intercettazione, di presa vapore, di alimentazione e ritegno, di spurgo. Altri accessori: valvole di intercettazione, di ritegno, di scarico, di riduzione e rubinetti. Porte di pulizia e di vista. Rete della condensa e scaricatori di condensa. tipi e caratteristiche.

Acqua nei generatori di vapore. Tipi di acqua presenti in un impianto a vapore. Nozioni generali sulle caratteristiche delle acque di alimento e di caldaia, di reintegro e condensa e sulla formazione di incrostazioni e di corrosioni. Loro effetto sulla sicurezza e l’economia dell’esercizio. Metodi per prevenire la formazione delle incrostazioni. Controlli essenziali sull’acqua. PH  e sua misura. Durezza e sua determinazione. Alcalinità e sua misura. Effetti dell’eccessiva alcalinità delle acque di alimentazione. Salinità e sua misura. Valori dei parametri dell’acqua del generatore e di alimento in funzione del tipo di generatore. Metodi di trattamento dell’acqua: fisici e chimici, interni ed esterni. Dettagliata conoscenza dei metodi e dei sistemi di trattamento delle acque di alimentazione per caldaie di terzo grado. Addolcimento con resine scambiatrici di ioni. Demineralizzazione e osmosi. Additivi dell’acqua di alimento.

Automatismi. Scopi ed applicazione degli automatismi. Descrizione dei principali tipi di automatismi. Scopi e funzionamento della regolazione automatica di una caldaia.

Nozioni Pratiche. Visita alla centrale termica della fabbrica. Descrizione del tipo di generatore e del vapore prodotto, del tipo di combustibile e  bruciatore, delle eventuali superfici accessorie di scambio termico: economizzatore e preriscaldatore identificazione degli accessori presenti del generatore e loro funzionamento.

Condotta del generatore. Operazione del conduttore per l’avviamento, l’esercizio e la fermata del generatore. Regolazione della combustione. Regolazione della temperatura dell’aria di combustione. Azionamento degli apparecchi di alimentazione dell’acqua. Apparecchi di controllo: lettura delle indicazioni degli apparecchi di controllo. Interpretazione delle letture ed interventi. Installazione dei deprimometri. Pratico uso degli analizzatori dei gas. Apparecchi di controllo. Interpretazione delle letture ed interventi. Installazione dei deprimometri. Pratico uso degli analizzatori di gas.

Manutenzione del generatore di vapore. Modalità di visita dei generatori di vapore. Criteri per la preparazione del generatore e prove regolamentari. Montaggio e smontaggio delle portelle di vista e di pulizia degli accessori prescritti dal regolamento. Pulizia del focolare del corso cilindrico e del fascio tubolare. Metodi per togliere le incrostazioni con sistemi manuali, meccanici e chimici, guarnizioni e loro messa in opera. Revisione delle valvole di sicurezza, di intercettazione e degli accessori di controllo e di esercizio. il pericolo di scoppio del generatore, nozioni fondamentali di sicurezza nella conduzione della caldaia. Evoluzione delle normative vigenti in materia di generatori di vapore.

  

DOCENZA: Alvise Bresciani

 

DURATA: 72 ore

 

SEDE: Associazione Industriali di Cremona, piazza Cadorna, 6 - Cremona

 
CALENDARIO DIDATTICO

(orario: 9/13)

16 settembre 2019

23 settembre 2019

30 settembre 2019

01 ottobre 2019

07 ottobre 2019

14 ottobre 2019

21 ottobre 2019

28 ottobre 2019

04 novembre 2019

11 novembre 2019

18 novembre 2019

25 novembre 2019

02 dicembre 2019

09 dicembre 2019

16 dicembre 2019

 

pausa

 

13 gennaio 2020

20 gennaio 2020

27 gennaio 2020

 

QUOTA D'ISCRIZIONE

€ 850,00 + IVA per partecipante per le aziende associate all'Associazione Industriali di Cremona

​€ 970,00 + IVA per partecipante per le aziende non associate all'Associazione Industriali di Cremona

 

Data inizio: 16/09/2019
Data fine: 27/01/2020
Luogo: Cremona