CORSO DI BASE PER RSPP / ASPP: MODULO A

FORMAZIONE OBBLIGATORIA IN MATERIA DI SICUREZZA

Il corso è coerente con le indicazioni dell'Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016 ed è organizzato in collaborazione con E.CO.L.E. (Enti COnfindustriali Lombardi per l’Education, via Chiaravalle 8, 20122 Milano, p. Iva 06700340968), ente in possesso di Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2015 - settore EA37 - e di accreditamento regionale.


SIGNIFICATO E FINALITÀ

Il percorso formativo offre una corretta chiave di lettura e di interpretazione delle norme di prevenzione previste dal D. Lgs. 81/08 al fine di intraprendere le necessarie misure in merito all'organizzazione delle attività di sicurezza in azienda. Il corso si propone di fornire le conoscenze relative a:

- normativa generale e specifica in tema di igiene e sicurezza del lavoro, criteri e strumenti per la ricerca delle leggi e norme tecniche riferite a problemi specifici;

- soggetti del sistema di prevenzione aziendale, compiti, responsabilità e funzioni svolte dai vari Enti preposti alla tutela della salute dei lavoratori;

- aspetti normativi relativi ai rischi e ai danni da lavoro, misure di prevenzione per eliminarli o ridurli, criteri metodologici per la valutazione dei rischi, contenuti del documento di valutazione dei rischi, gestione delle emergenze;

- modalità con cui organizzare e gestire un sistema di prevenzione aziendale.

Il percorso formativo, della durata di 28 ore, è caratterizzato da una metodologia didattica fortemente interattiva e applicativa. Esso prevede il ricorso a esercitazioni, a simulazioni, a lavori di gruppo e ad azioni di Problem Solving che consentiranno di monitorare gli apprendimenti in corso d’opera. I contenuti del corso sono coerenti con le indicazioni del D. Lgs. 81/2008 e dell'Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016.

Al termine del percorso formativo è prevista inoltre una verifica scritta sulle nozioni acquisite in aula. L’esito positivo della verifica finale consente, unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, il rilascio dell’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento. 

La frequenza al modulo A vale per qualsiasi macrosettore e costituisce credito formativo permanente.

 

DESTINATARI

Responsabili e Addetti del servizio di prevenzione e protezione  dei rischi.


PROGRAMMA

L’approccio alla prevenzione nel D. Lgs. 81/2008

Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento. L'evoluzione legislativa sulla salute e sicurezza sul lavoro. Lo statuto dei lavoratori e la normativa sull'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e malattie professionali. L'impostazione di base data al d. lgs. 81/2008 dal legislatore. Il quadro giuridico europeo. I profili di responsabilità amministrativa. La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro notturno, lavori atipici. Le principali norme tecniche UNI, CEI, accenni sulle attività di normalizzazione nazionali ed europee.

Il sistema istituzionale della prevenzione. Capo II del Titolo I del d. lgs. 81/2008

I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/2008. Il Datore di lavoro, i Dirigenti e i Preposti. Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), agli Addetti del SPP.Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale (RLST). Gli Addetti alla prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e pronto soccorso. I Lavoratori. I Progettisti, i Fabbricanti, i Fornitori e gli Installatori. I Lavoratori autonomi. Imprese familiari.

Il sistema di vigilanza e assistenza. Vigilanza e controllo. Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni. Le omologazioni, le verifiche periodiche. Informazione, assistenza e consulenza. Organismi paritetici e Accodi di categoria. Azienda sanitaria, Direzione Territoriale del lavoro, Vigili del fuoco, INAIL, ARPA

Il processo di valutazione dei  rischi. Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione. Principio di precauzione, attenzione alle lavoratrici in stato di gravidanza, alle differenze di genere, all'età, alla provenienza da altri paesi e quelli connessi alla specifica tipologia contrattuale attraverso cui viene resa la prestazione di lavoro. Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni. Valutazione dei rischi: metodologie e criteri per la valutazione dei rischi. Fasi ed attività del processo valutativo. Il contesto di applicazione delle procedure standardizzate. Contenuti struttura e organizzazione del documento di valutazione dei rischi. La valutazione dei rischi da interferenze e la gestione dei contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.

I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/2008. Il Medico Competente 

Il processo di valutazione dei rischi. Analisi delle malattie professionali: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo.

La sorveglianza sanitaria: obiettivi e obblighi, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi

Gli istituti relazionali-informazione, formazione, addestramento, consultazione e partecipazione: informazione, formazione e addestramento dei soggetti previsti nel D. Lgs. 81/2008. La consultazione aziendale della sicurezza. Le relazioni tra i soggetti del sistema prevenzione.

Il sistema legislativo-esame delle normative di riferimento: il d.m. 10/3/1998 e il quadro legislativo antincendio. La gestione delle emergenze Il rischio incendio: caratteristiche e procedure di gestione. Il piano di emergenza e di primo soccorso: ambiti ed applicazioni.

Le ricadute applicative e organizzative della valutazione dei rischi. La classificazione dei rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza. La segnaletica di sicurezza. I dispositivi di protezione individuale: criteri di scelta ed utilizzo. 

ESAME FINALE 

 

DOCENZA: Esperti qualificati del settore

 

DURATA: 28 ore

 

SEDE: Associazione Industriali di Cremona, piazza Cadorna 6 - Cremona

 

CALENDARIO DIDATTICO

03 marzo 2021 (orario: 9.00/13.00 – 14.00/18.00)

10 marzo 2021 (orario: 9.00/13.00 – 14.00/18.00)

17 marzo 2021 (orario: 9.00/13.00 – 14.00/18.00)

23 marzo 2021 (orario: 9.00/13.00 + svolgimento verifiche finali, da effettuarsi al di fuori del monte ore obbligatorio di formazione)

 

QUOTA DI ISCRIZIONE

€ 650 + IVA per partecipante per le aziende associate all'Associazione Industriali di Cremona

€ 790 + IVA per partecipante per le aziende non associate all'Associazione Industriali di Cremona

 

 

Data inizio: 03/03/2021
Data fine: 23/03/2021
Durata: 28 ore
Luogo: Cremona